In attesa delle nomine 4


L’altro giorno una studentessa ha regalato alla ministra Azzolina una maglietta su cui campeggiava la scritta: Che fatica la vita da ministra. In effetti. Il fatto è che siamo alle prese tutti i giorni con i frammenti della sua vita faticosa, poveretta. Dei docenti precari, invece, si parla un po’ meno.
Ve la racconto io – dicebeatrice – la vita settembrina dei supplenti in attesa delle nomine. (In attesa anche di un concorso, ma questa è un’altra storia. Ché poi sappiamo tutti che in Italia, appena si parla dei concorsi della scuola, cadono governi, scoppiano pandemie, si avvicinano esplosioni interstellari…)

Questa storia riguarda la mia città e in particolare la scuola secondaria, ma vale anche per gli altri ordini di scuola. E, ne sono certa, per molte zone del nostro Paese.

Premessa: quest’estate era previsto l’aggiornamento delle graduatorie dei docenti precari, ma la ministra dalla vita faticosa, a sorpresa in un periodo tanto difficile, ha scelto di crearne di nuove: le Graduatorie Provinciali per le Supplenze (GPS, sì: sistema elettronico che permette di individuare con precisione la posizione di un supplente in movimento). Nei mesi scorsi, noi insegnanti abbiamo così dovuto procedere non a un semplice aggiornamento della nostra situazione (titoli, servizio, ecc.) bensì a un nuovo inserimento, più complesso, valutato con criteri diversi dal passato e con risultati non sempre corretti. Il procedimento per le assunzioni è ora tutto digitalizzato e, in teoria, rapido, semplice, sicuro. Le operazioni che dobbiamo compiere per poter essere nominati prevedono la registrazione a una piattaforma e l’indicazione delle sedi in cui siamo disponibili a lavorare. Detta così sembra facile e invece è il caos.

La storia inizia una decina di giorni fa e si fa subito avvincente, grazie agli avvisi dell’UST, Ufficio Scolastico Territoriale, che ci informa su date da rispettare e operazioni da compiere.

– Avviso del 4 settembre: calendario operazioni
Registrazione sulla piattaforma e scelta delle sedi: dal 10 al 14 settembre
Nomine: 14 settembre

Il sindacato che seguo indice delle assemblee provinciali via web per spiegare le modalità di reclutamento dalle GPS.

– Avviso del 7 settembre: variazione calendario
“Con la presente si comunica che il calendario pubblicato in data 4 settembre 2020 subirà variazioni […] Si prega di voler tenere monitorato il sito Web dell’Ufficio scolastico territoriale”

Il sindacato annulla le assemblee.

– Avviso del 9 settembre: nuovo calendario
Registrazione sulla piattaforma e scelta delle sedi: dalle ore 8 dell’11 alle ore 9.30 del 14 settembre
Nomine: 14 e 15 settembre

– Avviso del 10 settembre: rettifica
Registrazione sulla piattaforma e scelta delle sedi: non si capisce*
Nomine: 21 settembre
*Come non si capisce? Non si capisce. Forse dall’11 al 14, forse dal 17 al 21 settembre. La platea dei precari tutta si lancia nello studio filologico del testo. Niente da fare, i dubbi restano. D’altronde, non penserete mica che basti una laurea, magari in Lettere, per interpretare correttamente un avviso dell’UST?

Chiarimento* dell’11 settembre all’avviso del 10: la platea dei precari, per quanto non compatta, deduce che la registrazione sulla piattaforma e la scelta delle sedi siano da effettuare tra l’11 e il 14 settembre.
*Ma che chiarimento è? chiede una mia compagna di sventura. Il chiarimento meno chiaro della storia, penso io.

A questo punto siamo all’11 settembre, giorno in cui sulla piattaforma si aprono le operazioni. Il problema è che per indicare le nostre preferenze abbiamo bisogno dell’elenco aggiornato delle cattedre nelle varie scuole della provincia, che ancora manca. La sua pubblicazione è prevista sul sito dell’UST per il pomeriggio. Avverrà dopo le 21.30.
Il sindacato intanto rinuncia alle assemblee e pubblica su YouTube un video tutorial sull’utilizzo della piattaforma. Piattaforma però che è già in tilt: c’è chi non riesce a registrarsi, chi ce la fa ma non può procedere per via delle credenziali non riconosciute, chi accede ma non può indicare le preferenze, chi riesce a inserirle ma non può salvarle. Buonanotte.

– Avviso del 12 settembre mattina: nuovo elenco aggiornato delle cattedre
“La presente pubblicazione annulla e sostituisce la precedente”

Nella giornata di sabato 12 settembre, la piattaforma continua ad essere in tilt. L’assistenza, si legge sul sito, sarà attiva da lunedì alle 8.30, ma il termine delle operazioni per noi è previsto alle 9.30 dello stesso giorno. L’UST non risponde al telefono. Il sindacato nemmeno. Non solo: il video caricato ieri non è più disponibile.
Nessuno capisce più niente.
Gianpazienza dice che il vero concorso per i precari è riuscire a sopravvivere alle nomine. La mia compagna di sventura mi confida: ha ragione mia mamma, questo è un modo per far desistere i più e avere meno domande da trattare. Un gruppo di colleghi scrive: “Riteniamo che averci fatto intraprendere una procedura nuova e non ancora testata a cavallo del weekend e con una scadenza così ravvicinata non ci abbia permesso di avere un adeguato supporto e la conseguenza più ovvia è un generalizzato panico di massa”. Le mie amiche insorgono: pazzesco; mai visto un caos del genere; sono allucinati forte; che coglioni; anche A. è nei casini; sono disgustata; che schifo; ovunque andrò, dovrò chiedere 3-4 giorni di ferie per riprendermi da questo delirio. Io saltello tra: sono nella merda; sono disperata; sono stufa; andiamo a fare un picnic. Interviene perfino il mio cane: quando si mangia?

– Avviso del 12 settembre pomeriggio: proroga termini inserimento candidati
La proroga (di qualche ora) riguarda solo i docenti delle scuole dell’infanzia e primarie. Un riferimento a noi, forse, c’è: “Per facilitare l’accesso alla piattaforma si pregano i candidati degli altri ordini di scuola di procedere alle operazioni nelle giornate loro dedicate evitando il sovraccarico del programma.”

Ma non sono queste le giornate a noi dedicate?!

[to be continued]
 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

4 commenti su “In attesa delle nomine

  • Nicola P

    Conversazione di ieri mattina tra me e una segretaria dell’UST:

    «Buongiorno, vorrei chiedere dei chiarimenti. Mi conferma che la scelta delle scuole per la secondaria scade il 14 alle 23:59 e le convocazioni inizieranno dal 21?»
    «Le scelte si possono fare entro il 14 e le convocazioni inizieranno dal 21»
    «Bene, perché c’era un dubbio. Grazie per la conferma»
    «No, ma io non lo so, ho solo preso atto di quello che ha detto lei che lo sa meglio di me»
    «Ma come, scusi, lei non può confermarmelo con certezza?»
    «Vi dovete attenere a quanto riportato sul sito»
    «Certamente, ma il dubbio era nato proprio da una nota scritta in maniera ambigua che sembrava comunicasse che la scelta delle scuole sarebbe stata dal 17 al 21, mentre invece sulla piattaforma Si.Ge.Co. è indicato come scadenza il 14. Probabilmente quindi dal 17 al 21 si costituiranno solo le graduatorie incrociate per il sostegno. Giusto?»
    «Dal 17 al 21 si costituiranno solo le graduatorie incrociate per il sostegno. Ma questo è ciò che lei sta comunicando a me. Vi dovete attenere ai documenti caricati sul sito dell’UST»
    «D’accordo, la ringrazio, buona giornata»

    Intanto la scelta delle scuole è stata prorogata al 16 e le convocazioni al 23. Spero che qualcuno l’abbia comunicato alla segreteria dell’UST.

    • dicebeatrice L'autore dell'articolo

      Ti ringrazio, Nicola: questa conversazione nonsense (che mi era sfuggita, scusa!) è super spassosa… O meglio, sarebbe super spassosa, se non fosse vera! Chissà domani…