Fatto, letto, confermato e sottoscritto


Alle 7.20 di mattina tutto diventa complicato: la macchina è scassata e semismontata. Hanno provato a rubarla.
Alle 11 il mondo si tinge di dolore: maledetto dente del giudizio.
Alle 13 la domanda è: esiste qualcosa di peggio di una classe l’ultima ora?
Devo stare calma. Molto calma

Ma poi.
L’anno 2013 addì 15 del mese di Marzo alle ore 16.00, la sottoscritta, dopo un accurato controllo, si avvedeva che era giunta l’ora di recarsi negli Uffici del Commissariato in epigrafe indicato, innanzi all’Ufficiale Sovrintendente Capo meglio in oggetto indicato, per sporgere denuncia in merito al tentativo di furto, probabilmente nella nottata, dell’autovettura con targa xyz parcheggiata la sera prima in questa via xyz…
E ancora.
Ha dei sospetti, signorina? Uno sgarbo? Magari una faccenda sentimentale? Non le è proprio possibile procurarsi un garage?
No no… Ma mi è tornato il buon umore!

I ♥ burocratese!

I ♥ burocratese!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *